Pagine

martedì 3 marzo 2009

Croissants furbi

Questa ricetta mi ha incuriosito da subito, per la facilità di preparazione e per il risultato.. la furbizia sta nel fatto che non necessitano di lievitazione, non necessitano di giri come per la sfoglia, devono solo riposare in freezer fino al congelamento ed essere infornati da congelati… facile no? Chiariamo, non sono i classici croissants francesi.. ma per una colazione diversa dal solito, o anche come aperitivo non sono male .. provateli, sono furbi!

IMG_0198

(Ricetta di Stefania, l’Araba Felice)

Ingredienti:

200g di burro
200g di philadelphia
270g di farina
2 cucchiai e mezzo di zucchero

Procedimento:

Mettere in una ciotola burro ammorbidito, philadelphia e zucchero. Lavorarli con un cucchiaio fino ad ottenere una crema liscia.

Unire la farina e mescolare prima con un cucchiaio, poi man mano che l'impasto prende consistenza lavorarlo con le mani impastandolo leggermente. Evitate di aggiungere altra farina, usatene un po' per le mani per aiutarvi.

Formate una palla , avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo per un paio d'ore.

Ora riprendete la pasta, massaggiatela un pochino per ammorbidirla, staccatene delle porzioni e stendetela velocemente sul piano infarinato aiutandovi con il mattarello.
Non fate ammorbidire troppo la pasta o risulterà difficile stenderla . Fermatevi ad uno spessore di circa 1,5 mm e tagliate dei triangoli delle dimensioni che preferite.

Arrotolate i triangoli dalla base verso la punta ,metteteli in un piatto o su un vassoio coperto con carta forno e surgelateli.

Quando sono perfettamente surgelati prendeteli, spennellateli con un composto fatto sbattendo un tuorlo con un cucchiaio di acqua e due cucchiai di zucchero e metteteli in una teglia con la carta forno.

Infornateli (da surgelati) a 200° per i primi 20 minuti, poi abbassate a 180°e continuate per altri 5/10 minuti in modo che si cuocia bene anche l'interno. A questo punto, per la regola che ogni forno cuoce diversamente, sacrificatevi ed assaggiatene uno per verificarne la cottura…

Sono davvero buoni e friabili.. noi li abbiamo mangiati “pucciati” nella Nutella.. e poi a pranzo come antipasto farciti con formaggio piccante spalmabile e prosciutto cotto!!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un segno del tuo passaggio!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...