Pagine

lunedì 8 dicembre 2008

Malloreddus alla campidanese

Un classico della nostra amata cucina sarda… sarebbe stato ancora più classico se avessi trovato i malloreddus “originali” di 3 colori: beige (solo semola), giallo (con zafferano) e verde (con spinaci). Pazienza, erano ottimi ugualmente!

foto 730 modificato

Ingredienti per 4 persone:

320 gr. di malloreddus
500 gr. di passata di pomodoro
250 gr. di salsiccia fresca
1/2 bicchiere di vino bianco
2 spicchi d'aglio
peperoncino 1 pizzico
olio extravergine d'oliva q.b.
pecorino stagionato q.b.
basilico q.b.
sale q.b.

Procedimento:

Soffriggere l'aglio e la salsiccia sbriciolata privata della pelle. Quando la salsiccia si sarà dorata versare il vino e lasciar evaporare. Aggiungere la passata di pomodoro e il peperoncino. Portare a bollore, abbassare la fiamma, coprire e lasciar cuocere per circa 20'. Regolare di sale e proseguire con la cottura per altri 10/15 minuti. Aggiungere il basilico e spegnere il fuoco. Nel frattempo cuocere i malloreddus in abbondante acqua salata, scolare al dente e far saltare nella padella con il sugo. Spolverizzare di abbondante pecorino grattugiato.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un segno del tuo passaggio!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...