Pagine

domenica 27 maggio 2012

Fregola con arselle (fregula cun cocciula)

Oggi vi porto nella mia terra con un piatto tipico sardo, la fregola.
La fregola è una pasta di semola di grano duro lavorata a mano originaria della Sardegna, anche se ora credo si trovi tranquillamente anche nel resto dell'Italia. A casa mia (e soprattutto a casa di mia mamma che è cosi brava e fantasiosa che non riesce a fare due volte di seguito lo stesso piatto, riuscendo - non so come - sempre a migliorare quello che secondo noi è già il piatto più buono!) è protagonista indiscussa dei pranzi in cui non si può sbagliare e si vuol fare bella figura, la facciamo in tanti modi diversi e oggi ho scelto di mostrarvene uno.
Questa è la versione che io chiamo "risottata", perché il metodo di cottura è uguale a quello che si utilizza per preparare il risotto. E' un piatto semplice, ma pieno di sapore. La prossima volta vi mostrerò un'altra versione altrettanto golosa, quella rossa rossa e un po' brodosa, la zuppetta di arselle!
Fregola con arselle

Ingredienti: (per 4 persone)

200 grammi di fregola tostata
1 kg di arselle
olio extravergine d'oliva Ficacci
sale
aglio
prezzemolo
un cucchiaio concentrato di pomodoro Cirio
pomodoro secco
un pizzico di peperoncino in polvere Tec-Al, se piace
vino bianco Le Cantine dei Dogi

Per prima cosa mettete le arselle in un contenitore con dell'acqua salata e lasciatele immerse per qualche ora, affinché possano liberarsi dai residui di sabbia. Scolatele per bene e versatele dentro un tegame che metterete su un fornello con una fiamma medio-alta, coprite con un coperchio, in questo modo le arselle si apriranno e tireranno fuori un po' d'acqua. (Mi raccomando, non buttatela via, ma conservatela, perché dopo servirà!). 
In una casseruola mettete a rosolare leggermente l'aglio, il pomodoro secco, precedentemente sciacquato dal sale in eccesso, e il peperoncino con un filo di olio extravergine d'oliva. Aggiungete la fregola e, come si fa per il risotto, fatela tostare leggermente mescolando con un mestolo di legno. Aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e fate sfumare. Aggiungere pian piano acqua bollente e l'acqua delle arselle tenuta da parte, alternandole, insieme al cucchiaio di concentrato di pomodoro. Controllate la sapidità ed eventualmente aggiungete del sale (occhio che sia l'acqua delle arselle che il pomodoro secco sono salati).
Per ultimo aggiungere le arselle e il prezzemolo tritato.
Con questo piatto partecipo al contest di Ely:

Banner scritta marrone

* mestolo di legno Algia
* tegame con coperchio Illa
* casseruola Le Creuset

6 commenti:

  1. Mi hai incuriosito: voglio assaggiare la fregola.Buonissima questa ricetta.Ciao.

    RispondiElimina
  2. Valeria che piatto delizioso!!!!! Estivo e perfetto per il mio contest! Aggiorno subito, grazie di cuore!

    RispondiElimina
  3. mmmmh...che bel piatto saporito e gustoso! davvero particolare questo abbinaemnto! da provare!

    RispondiElimina
  4. sento sempre parlare della fregola e non sono ancora riuscita ad assaggiarla... davvero un peccato visto questo piatto super appetitoso!!

    RispondiElimina
  5. Ma quante bellissime ricette! D'ora in poi ri seguo, così provarle tutte!!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. mai mangiata la fregola, ma visto il risultato rimedio subito...Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Lascia un segno del tuo passaggio!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...