Pagine

sabato 4 agosto 2012

Cheesecake alla ricotta, limone e pinoli

Metà estate se n'è già andata, non ho ancora fatto nemmeno un giorno di ferie, ma comincio a sentire sul collo il fiato del nuovo anno scolastico che giorno dopo giorno si fa sempre più vicino! Ma accantono questa spiacevole sensazione e mi godo questo caldo africano rimanendo a mollo per ore ed ore con i miei cuccioli nell'acqua tiepida del mare. Buone vacanze a chi parte e a chi rimane... io, per il momento, rimango, salvo colpi di testa dell'ultimo minuto! Gustatevi una fetta di questo freschissimo e delizioso cheesecake!

 Cheesecake al cioccolato bianco e pinoli

Ingredienti per uno stampo da 18 cm di diametro:

per la base:
150 g di biscotti Digestives
75 g di burro fuso a temperatura ambiente

per il ripieno:
500 g di ricotta
100 g di cioccolato bianco Venchi
50 g di zucchero semolato Eridania
25 g di amido di mais Naturei
2 uova medie
100 ml di panna fresca
la scorza di 1 limone bio grattugiata
1 mandorla amara tritata (vedi nota alla fine della ricetta)
30 g di pinoli Life

inoltre:
zucchero a velo per spolverizzare
1 cucchiaino di zucchero vanigliato

(Fonte: Fiordifrolla)

Rivestite il fondo di una tortiera a cerchio apribile del diametro di 18 cm con della carta da forno e imburrate con cura i bordi. Posizionate la tortiera su di una teglia grande per catturare eventuali perdite, mentre la torta si sta cuocendo (che effettivamente un po’ ci sono). Preriscaldate il forno a 180°.

Per la base: nel mixer tritate finemente i biscotti, unitevi il burro fuso e azionate ancora un po’ l’apparecchio ad impulsi. Trasferite i biscotti nella tortiera e pressate con cura aiutandovi con il dorso di un cucchiaio in modo da ottenere uno strato ben livellato. Coprite con la pellicola per alimenti e conservate in frigorifero mentre per tutta la durata della preparazione del ripieno.

Per il ripieno: in una ciotola lavorate la ricotta con le fruste elettriche fino a renderla soffice. Aggiungete lo zucchero semolato, quello alla vaniglia e l'amido di mais setacciato. Sbattete a media velocità fino a quando otterrete un composto liscio (circa 2 minuti). Aggiungete adesso le uova, una alla volta, lavorando bene dopo ogni aggiunta. Unite la panna (non montata mi raccomando), la scorza di limone grattugiata, la mandorla amara tritata e sbattete fino a quando il composto sarà ben amalgamato, ma non montato. Nel frattempo fate fondere a bagnomaria il cioccolato bianco e, quando sarà completamente sciolto, unitelo ancora tiepido al composto. Prelevate la base dal frigo e versatevi sopra il ripieno, livellando bene e sbattendo più volte la tortiera sul piano di lavoro. Cospargete la superficie con i pinoli.

Fate cuocere il cheesecake nel forno già caldo a 180° per circa 55 minuti, coprendolo con un foglio di alluminio se notate che dovesse diventare troppo scuro. Spegnete il forno e lasciatevi il cheesecake all’interno per altri 20-30 minuti (sempre con il foglio di alluminio), quindi prelevatelo e portatelo a temperatura ambiente. Trasferitelo poi in frigorifero e servite preferibilmente il giorno seguente spolverizzandolo con zucchero a velo.

Nota:

- nella lista degli ingredienti trovate una mandorla amara, per chi non riuscisse a reperirla è possibile utilizzare anche  il seme che si trova all’interno del nocciolo di albicocca, noto altrimenti con il nome di armellina. Viene utilizzato in gastronomia in alcune preparazioni come negli amaretti o nei liquori ad esempio, proprio per il suo caratteristico sapore amarognolo. Va utilizzato con molta parsimonia perché, contenendo un derivato dell’acido cianidrico, se consumato in grandi quantità potrebbe risultare altamente tossico.

* grattugia Microplane
* piatto Villa d'Este Home
* cucchiaino Broggi

4 commenti:

  1. Mi piace molto questo cheesecake, io però non riesco a reperire nè la mandorla amara nè il nocciolo di albicocca, visto il periodo. Con che cosa si può sostituire? Grazie ciao.

    RispondiElimina
  2. particolarissima e ben fatta, con ingredienti di gusto ^_^ mi piace, salvo!

    RispondiElimina
  3. @Giovanna ciao Giovanna, già sparite le albicocche dalle tue parti?? qui ancora si trovano.. e meno male perchè noi le adoriamo!! prova a sostituire la mandorla amara con qualche goccia di essenza, si trovano le fialette al super.. altrimenti provalo senza, sono sicura che sarà buonissimo lo stesso!

    RispondiElimina

Lascia un segno del tuo passaggio!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...