Pagine

martedì 28 agosto 2012

Lemon drizzle cake

Oggi è il compleanno della mia mamma.. quest'anno niente pranzo tutti insieme, il piccolino ha pensato bene di svegliarsi con un po' di febbre, ad agosto, davvero ridicolo!! Perciò la super-nonna è passata a prelevare la pulce n. 2, e mentre loro se la stanno sguazzando beatamente in mare, c'è una buonissima torta alle pesche che cuoce in forno, almeno più tardi potremo spegnere insieme le candeline..ma questa ve la mostrerò un'altra volta.... oggi vi lascio una deliziosa tortina che ho fatto un po' di tempo fa, limonosa all'ennesima potenza, soffice come una nuvola ma con una crosticina da urlo!
Lemon drizzle cake
LEMON DRIZZLE CAKE
da Cakes and Bakes di Linda Collister(per una teglia quadrata da 20 cm)
140 g di burro
140 g di zucchero semolato Eridania, meglio se tipo Zefiro
140 g di farina
2 uova grandi ( se le avete piccole aggiungete un albume)
buccia grattugiata di un limone
un pizzico di sale
2 cucchiaini di lievito per dolci Naturei
per la crosticina al limone
4 cucchiai di zucchero semolato Eridania, meglio se tipo Zefiro
succo appena spremuto di un limone
(Fonte: Arabafelice in cucina)
Tirare il burro fuori dal frigo un quarto d'ora prima di lavorarlo, quindi metterlo in una ciotola e batterlo con le fruste elettriche insieme al pizzico di sale e lo zucchero per non meno di cinque minuti di orologio.
Se avete la planetaria fate quest'operazione con la frusta a K.
Appena lo zucchero ed il burro diventeranno un composto bianco e spumoso aggiungere le uova (a temperatura ambiente), una alla volta, sempre battendo con le fruste e infine la buccia di limone.
Ora fermare le fruste ed aggiungere la farina setacciata con il lievito usando un mestolo, e girando delicatamente in modo che tutto sia ben amalgamato.
Versare il composto in una teglia (per me tonda da 22 cm.) coperta con carta forno leggermente imburrata e cuocere a 180 gradi finchè uno stecchino inserito al centro del dolce uscirà fuori asciutto.
Appena la torta esce dal forno bucherellarla ovunque usando uno spiedino di legno e spolverizzarla immediatamente con un cucchiaio di zucchero semolato, preso da quelli che servono per la crosticina.
Nello stesso momento unire i 3 cucchiai di zucchero rimanenti al succo di limone, girare velocemente e versare subito sulla torta bollente usando un cucchiaio in modo da far andare lo sciroppo dappertutto.
L'autrice raccomanda di non sciogliere in anticipo lo zucchero nel limone ma di unirli velocemente quando la torta esce dal forno: solo così si otterrà la crosticina voluta.

* tovaglia Creativitavola
* spremilimoni Algia






5 commenti:

  1. Auguri alla tua mamma, mi spiace per il piccolo. La torta al limone è fantastica, ma mi incuriosisce quella alle pesche.Aspetto la foto e la ricetta. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. a dir poco squisita, e con quella crosticina poi! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Buonissima, il limone in questi dolci è una favola. Brava!

    RispondiElimina
  4. uhhh che bella mi sa che questa è meglio della mia alle pesche, la proverò sicuramente!!!

    RispondiElimina

Lascia un segno del tuo passaggio!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...