Pagine

lunedì 3 dicembre 2012

Cipolline in agrodolce

Mi capita spesso di trovare, fra gli ingredienti di una ricetta, i cipollotti, ma trovarli nei super dove mi rifornisco è praticamente impossibile e al mercato, purtroppo, mi capita raramente di andare. Perciò qualche settimana fa ho chiesto a mia suocera di comprarmi un po' di cipollotti al mercato del suo paese. Quando il giorno dopo si è presentata con più di un kg di cipolline, complete di buccia e di un bel po' di terra, ho capito che forse avrei dovuto specificare cosa intendevo per cipollotti... mannaggia! Che lavoraccio pulirle e sbucciarle, però dopo abbiamo gustato con piacere queste cipolline in agrodolce e delle cipolline brasate che vi farò vedere un'altra volta. Spesso nei banchi del mercato ho visto delle buste di cipolline già pulite pronte all'uso.. ovviamente costicchiano un po' più di quelle non pulite, ma in questi casi ben venga l'euro speso in più, con i bimbi sempre intorno le ricette veloci a casa mia vanno per la maggiore!

Cipolline in agrodolce
Ingredienti:
1 kg di cipolline
50 g di burro o di olio
Mezzo bicchiere di aceto (io ho usato il balsamico)
Un bicchiere di acqua
un cucchiaino di zucchero
Sale

Lavare le cipolline con tutta la buccia e lasciarle a mollo nell'acqua bollente per una decina di minuti. Scolarle, farle raffreddare e sbucciarle. Far sciogliere il burro (o l'olio se decidete di non usare il burro) in una padella, versare le cipolline, salare e farle rosolare per 5 minuti. In una ciotola unire l’aceto balsamico (se usate l'aceto normale, usatene 1/4 di bicchiere e aumentate un pochino la dose di zucchero), lo zucchero e l’acqua e versarlo nella padella. Lasciar cuocere a fuoco basso e coperto per una ventina di minuti. E comunque fino alla prova assaggio, le cipolline devono avere una certa resistenza al morso, ma poi  cedere morbidamente, mi raccomando, non devono sfaldarsi!
* padella Illa
* ciotolina La fabbrica della Ceramica

4 commenti:

  1. Fosse stato mio papà me lo sarei aspettato il qui pro quo dei cipollotti ma dalla sucoera...vabbè, un lavoretto inaspettato ma che alla fine ne è valsa la pena. Per queste impazzisco e al diavolo l'alito "profumato" :D! Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  2. mio marito le adora e io invece non le faccio quasi :)
    buona serata
    Alice

    RispondiElimina
  3. Molto sfiziose e piacciono a tutti. Complimenti.

    RispondiElimina
  4. mai provate, ma le vedo bene per accompagnare un piatto di carne, un arrosto per esempio, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Lascia un segno del tuo passaggio!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...