Pagine

mercoledì 26 novembre 2014

Toast di porri e formaggio

Quante volte un toast mi ha salvato una cena? Infinite! Una bella fetta di pane casereccio abbrustolito e condito con verdure e formaggio oppure carne è un pasto veloce e completo, oltre che sfizioso.
Stasera toast vegetariano ;)

Toast di porri e formaggio

Toast di porri e formaggio
(da Vegetariano Gourmand di Hugh Fearnely-Whittingstall)

Ingredienti:
15 gr. burro
2 porri medi (solo le parti bianche e verde chiaro) lavati ed affettati
qualche rametto di timo (solo le foglie) tritato grossolanamente
3 cucchiai di panna
50 gr. di Asiago (o cheddar) grattugiato
2 fette spesse di pane di lievito naturale o altro pane corposo
sale e pepe macinato fresco

Fate sciogliere il burro in una padella su fiamma media e aggiungete i porri. Non appena iniziano a sfrigolare, abbassate la fiamma  e lasciateli appassire, mescolando spesso, per 10 minuti circa.
Unite il timo, se lo usate, e la panna, quindi cuocete per uno o due minuti in modo che la panna inizi a sobbollire; togliete dal fuoco e unite due terzi del formaggio. Insaporite con sale e pepe.
Riscaldate il grill e tostate leggermente il pane. Versate la miscela ai porri sul pane e completate con il formaggio grattugiato rimasto. Grigliate il toast fino a quando non è ben dorato e servitelo subito.
Note:
- la ricetta è di una facilità disarmante. Il concetto è: buon pane, proteine, verdure per creare un pasto bilanciato e completo anche in assenza di tempo.
- approvo la scelta dell’autore di un pane corposo a lievitazione naturale, io ho utilizzato il nostro moddizzosu, che in quanto a corposità non è secondo a nessuno
- personalmente avrei scelto un formaggio più saporito rispetto all’Asiago che trovo un po’ anonimo, che so, del gorgonzola sbriciolato sarebbe stato perfetto!
PROMOSSA
Con questa ricetta partecipo allo Starbooks Redone di novembre:



domenica 23 novembre 2014

Abbracci

Cercare di rifare a casa prodotti industriali è una fissa che non credo mi passerà mai.. Anche perchè alcuni prodotti li compro, e mi piacciono pure! Si, tiratemi pure le pietre, ma credo di poter condividere questo peccato con le tante donne a cui piacerebbe svegliare i propri cari con soffici torte, profumati biscotti o fragranti brioche, ma che, dovendo fare i conti con il lavoro e i vari impegni quotidiani, spesso ricorre al pacco di biscotti o al limite al pane abbrustolito, sempre che si sia ricordata di acquistarlo!

Abbracci

Ingredienti:

Per impasto alla panna

  • 250 gr. di farina 00
  • 100 gr. di zucchero
  • 50 gr. di burro
  • 45 gr. di margarina
  • 3 cucchiai di panna fresca
  • 1 cucchiaio di miele
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

Per impasto al cacao

  • 250 gr. di farina 00
  • 120 gr. di zucchero
  • 60 gr. di burro
  • 40 gr. di margarina
  • 30 gr. di cacao amaro in polvere
  • 40 gr. di latte fresco
  • 1 uovo
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

Preparate l’impasto alla panna. Lasciate ammorbidire il burro e la margarina a temperatura ambiente. Mettetele in una terrina insieme allo zucchero e lavorate bene il composto fino ad ottenere una crema. Aggiungete la panna, il miele ed il sale e amalgamate ancora. In ultimo aggiungete la farina ed il lievito e impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio.
Preparate l’impasto al cacao.Lasciate ammorbidire il burro e la margarina a temperatura ambiente. Mettetele in una terrina insieme allo zucchero e lavorate bene il composto fino ad ottenere una crema. Aggiungete il cacao, il latte, l’uovo e un pizzico di sale e mescolate bene.
In ultimo aggiungete la farina ed il lievito e impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo che risulterà un po’ più morbido e appiccicoso di quello alla panna.
Preriscaldate il forno a 180°.  Nel frattempo formate i vostri abbracci e disponeteli sulla teglia ricoperta di carta da forno. Per formare gli abbracci prelevate delle piccole quantità dei due impasti, formate due cilindri lunghi circa 5 cm. Uniteli per le estremità dando ad entrambi i cilindri una forma a mezzaluna per lasciare il buco in mezzo, formando così la classica figura degli abbracci del mulino bianco.
Infornate per 10/12 minuti a 180°, lasciar raffreddare su una gratella. Buona colazione!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...