Pagine

mercoledì 28 maggio 2014

Nutella cheesecake

E’ di nuovo il periodo giusto per deliziarsi con una fresca cheesecake! Ho trovato in archivio questa foto e, per la bontà della cheesecake in questione e per la facilità della ricetta, non posso non condividerla istantaneamente. Se, diversamente da me, potete concedervela. non pensateci due volte! A proposito, ho perso 3 kg! :) magari tra un po’ potrò nuovamente concedermela pure io! A piccole dosi, ovvio!

Nutella cheesecake Nigella

Nutella cheesecake
(da Nigellissima – di Nigella Lawson)

Ingredienti
(per uno stampo di 24 cm):

500 gr di Philadelphia a temperatura ambiente
400 gr di Nutella
250 gr di Digestive
75 gr di burro a temperatura ambiente
60 gr di zucchero a velo
100 gr di nocciole tritate

Tritare i biscotti con il burro e un cucchiaio di Nutella fino a che il composto non risulterà sabbioso.
Prendere uno stampo a cerniera di 24 cm, rivestire il fondo con carta forno e versarci sopra il composto premendo bene con le mani per compattarlo, dopodichè metterlo in frigo a freddare.
Nel frattempo preparare la crema lavorando con le fruste la Philadelphia e lo zucchero a velo, unire la Nutella e continuare a lavorare fino a rendere omogeneo il tutto.
Versare il composto ottenuto sopra la base di biscotto e livellare bene.
Aggiungere le nocciole tritate e mettere in frigo per una notte. Servire freddo!

sabato 24 maggio 2014

Parmigiana di melanzane

Io ci sono cresciuta, con la parmigiana di melanzane. Le mie nonne erano maestre nel prepararla, una friggeva le melanzane nature, l’altra le pastellava con uova, latte e farina. Entrambe meravigliose.
E la mia mamma continua tuttora a deliziarci con entrambe le versioni. Per quanto mi riguarda, perennemente con un occhio sulla bilancia e uno sui fornelli, preferisco grigliarle, magari con una leggera spennellata d’olio. Questa è la versione di Mr. Veg Everyday, che abbiamo gradito molto.

Parmigiana di melanzane

Parmigiana di melanzane
(da Vegetariano Gourmand di Hugh Fearnely-Whittingstall)

Ingredienti:

4 melanzane grandi (circa 1 kg)
4-5 cucchiai olio extravergine d’oliva
2 mozzarelle di bufala (125 gr. l’una) a pezzetti
35 gr. grana grattugiato

Per la salsa:
2 cucchiai olio extravergine d’oliva
2 cipolle tritate
3 spicchi d’aglio tritati
4 lattine da 400 gr. di pelati tritati finemente e privati di gambi e buccia
1 foglia alloro
1 pizzico di zucchero
sale e pepe macinato fresco

Tagliate le melanzane per il lungo a fette di 3-5 mm di spessore, disponetele in un colino cospargendo ogni strato con del sale e lasciatele scolare per almeno un’ora.
Nel frattempo preparate la salsa di pomodoro. Riscaldate l’olio in una padella grande su fiamma media; aggiungete le cipolle e l’aglio cuocendo a fuoco lento per 10 minuti e mescolando di tanto in tanto.
Aggiungete i pomodori con il loro succo e la foglia di alloro.
Portate a bollore, quindi cuocete a fuoco basso, mescolando spesso, per mezz’ora.
Insaporite con sale, pepe e un pizzico di zucchero.
Risciacquate velocemente le fette di melanzana e asciugatele con carta assorbente da cucina o con un tovagliolo. Ponete su fuoco medio-alto una padella grande e aggiungetevi un cucchiaino di olio; quando è caldo, friggete una parte delle melanzane per due minuti per lato, fino a quando non sono tenere e dorate. Toglietele dal fuoco e tenetele da parte. Ripetete l’operazione con le melanzane rimanenti, aggiungendo olio nella padella prima di ogni frittura.
Preriscaldate il forno a 180°. Disponete un terzo delle melanzane sul fondo di una pirofila da circa 25x20 cm e profonda almeno 5 cm. Coprite con un terzo della salsa di pomodoro, distribuitevi un terzo della mozzarella e cospargete abbondantemente con il formaggio grattugiato.
Ripetete l’operazione con gli ingredienti restanti fino ad ottenere tre strati.
Cuocete per 30-40 minuti fino a doratura.
Servite con dell’insalata fresca e con del pane, se lo gradite.

note:

- premesso che adoro la mozzarella di bufala e che la mangerei anche a colazione, credo che per questa preparazione, come tutte quelle che vanno in forno, pizza compresa, sarebbe meglio utilizzare il fiordilatte, sia per il gusto meno sapido che per il suo essere decisamente più filante
- la salsa è deliziosa, saporita, corposa, l’aglio si sente, ma con le melanzane ci sta divinamente
- ho adorato questo modo di friggere le melanzane, perchè hanno il meraviglioso sapore della frittura senza averne la pesantezza
- mi ha stupito leggere nell’elenco ingredienti della foglia di alloro; io la utilizzo nel sugo, ma in quello con la carne.. avrei sicuramente gradito di più un ciuffetto di basilico.. ma forse solo perchè nelle vene ho sangue italiano!
- la ricetta è spiegata bene e nei dettagli, impossibile sbagliare e il tipo di mozzarella utilizzato non ne pregiudica la riuscita, è questione di gusti, io la preferisco con il fiordilatte, ma era deliziosa anche con la bufala. Per me è promossa.

Con questa ricetta partecipo allo Starbooks Redone :

mercoledì 7 maggio 2014

Biscotti inzupposissimi allo yogurt

Nonostante quest’anno mi sia messa d’impegno a rimettermi in forma per l’estate con meno ritardo rispetto al solito, mi ritrovo ai primi di maggio ancora ben lontana da quella che si può definire una buona forma fisica.. quindi ora tento la strada del miracolo con l’aiuto della mia super amica nutrizionista che, con una manciata di calorie ben combinate e un’altra manciata di km corsi, giura di risistemarmi! Ma non posso certo lasciare a stecchetto voi, che sicuramente durante l’inverno siete stati più virtuosi di me ed ora non temete certo la prova costume.. ad ogni modo questa ricetta è pure light, perchè uno solo di questi biscotti vi prosciugherà la tazza del latte, quindi difficilmente riuscirete a mangiarne molti, a meno che non li mangiate “a secco” – come faccio io d’altronde!
Biscotti inzupposissimi
Ingredienti: (dose per circa 40 biscottoni)

500 gr farina 00
250 gr zucchero semolato
1 uovo e 1 tuorlo
125 gr yogurt (limone/vaniglia)
125 gr burro morbido
1 bustina lievito per dolci Naturei
scorza limone grattugiata
1 pizzico di sale

- zucchero semolato per spolverare
(Fonte: Tentar non nuoce)

Montare a spuma burro e zucchero, per far dissolvere bene lo zucchero;unire le uova e amalgamare bene; unire lo yogurt, la farina, il lievito e impastare come per una frolla; se l’impasto è molto molle, metterlo un po’ in frigo; mettere il composto in una sacca da pasticceria e con una bocchetta a stella diametro 1,5 cm circa formare sulla teglia foderata di carta forno dei bastoncini lunghi 6-7 cm; mettere la teglia in frigo per circa 20 minuti; spolverare i biscotti di zucchero semolato, e cuocere in forno già caldo 5 minuti a 200 °C, e 10 minuti a 160-170°C (ventilato) fino a doratura; sfornare e lasciar raffreddare;
a questo punto internamente i biscotti saranno soffici, quindi se si vuole dei biscotti croccanti, procedere alla biscottatura: radunare tutti i biscotti in una teglia e metterli in forno per 15 minuti a 130-140°C ventilato (nel ripiano più basso del forno, con calore solo dall’alto);
sfornare e lasciar raffreddare mezza giornata prima di mettere i biscotti in un sacchetto per alimenti e chiuderlo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...