Pagine

sabato 22 febbraio 2014

Ciambelle sarde

Ecco una fantastica ricetta per preparare le ciambelline tradizionali sarde. Mi piace provare le ricette di cucina tradizionali della mia terra, è un meraviglioso modo per non dimenticare le nostre origini.. lo sa bene mia suocera dalla quale attingo a piene mani consigli e ricette della tradizione sarda.
Ciambelle sarde
Ciambelline doppie di Ylenia
Ingredienti:
1 kg di farina
2 bustine di lievito Naturei
400 gr di zucchero
350 gr di strutto
6 uova medie
scorza di 2 limoni grattugiati
*se vuoi, un pizzico di cannella
*se vuoi, 2 cucchiai di liquore Strega
(Fonte: I dolci di Pinella)
Accendere il forno a 175°C. Setacciare la farina con il lievito per alcune volte. Lavorare brevemente le uova con lo zucchero, aggiungere lo strutto morbido ma non fuso, il limone, gli aromi ed infine la farina. Impastare, tirare la sfoglia e ritagliare le ciambelle con il bordo smerlato in due dimensioni. alle piccole, praticare un buco con un beccuccio da sac à poche. Infornare fino a leggera doratura. Spolverizzare le ciambelline piccole con zucchero al velo vanigliato- Mettere un po' di marmellata sulla ciambella grande, ricoprire con la piccola e se necessario riempire il foro con altra marmellata.

venerdì 7 febbraio 2014

Frittelle di ricotta

Tra i dolci di carnevale, questi sono tra i più facili e veloci da realizzare, bastano pochi minuti per avere un bel vassoio di bocconcini caldi e zuccherosi, uno tira l’altro!! Ecco come preparare le frittelle di carnevale:
Frittelle alla ricotta
Ingredienti :
500 g di ricotta
2 uova
La scorza grattugiata di un limone
4 cucchiai di zucchero
farina q.b. per ottenere un impasto sodo ma morbido da poter prendere con 2 cucchiai
1/2 cucchiaino di lievito per dolci (facoltativo) Naturei
Un pizzico di cannella
Un pizzico di sale

Zucchero a velo per decorare
Abbondante olio di semi di arachide per friggere

Mettete in una terrina ricotta con la farina (e l’eventuale lievito setacciato), lo zucchero, le uova e un pizzico di sale. Lavorate a lungo con un cucchiaio di legno, quindi aggiungete la scorza di limone grattugiata e la cannella. Mescolate ancora fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo, che lascerete riposare per cinque minuti.
Mettete l'olio in una padella per friggere e, appena sarà caldo, versate a cucchiaiate il composto, formando delle frittelle rotonde. Fatele dorare a fuoco non troppo vivace. Una volta pronte, togliete le frittelle dall'olio con la paletta forata, passatele nella carta assorbente e disponetele nel piatto di portata ben cosparse di zucchero a velo. Servitele possibilmente calde.

mercoledì 5 febbraio 2014

Chiacchiere

Cucciolo n. 3 con la febbre da qualche giorno… certo non posso lamentarmi delle temperature di quest’inverno, ben più alte della media, ma .. primavera, arriva presto!!!
Anche quest’anno è cominciato il mio frying month – l’unico mese in cui la mia cucina si arricchisce di fritture varie, che durante il resto dell’anno sono praticamente bandite per comodità e salute..
L’anno scorso, dopo diversi tentativi piuttosto mediocri, ho trovato una ricetta per le chiacchiere di carnevale ottima..a parte il fatto che è semplicissima e poi le chiacchiere sono leggere, croccanti e friabili.

Chiacchiere

Ingredienti:

500 gr. farina 00
50 gr. burro morbido
2 cucchiai zucchero
2 uova intere
1 pizzico sale
2 cucchiai sambuca
buccia 1 limone
vino bianco q.b. (circa mezzo bicchiere)

zucchero a velo per decorare
olio di semi di arachide per friggere

Impastare tutti gli ingredienti insieme aggiungendo il vino poco per volta fino da avere un impasto sodo, ma morbido. Lasciar riposare in frigo per mezz’ora.
Tirare la pasta un pezzetto per volta fino alla penultima tacca, se utilizzate la macchinetta, altrimenti molto sottile, quas i trasparente se utilizzate il mattarello.
Friggete un paio di pezzi per volta girandole a metà cottura fino a doratura.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...