Pagine

venerdì 26 luglio 2013

Gelato al cocco

Non poteva che essere il gelato al cocco il mio primo esperimento con la gelatiera! Con il Baffo in versione Masterchef è stato ancora più facile.. buonissimo!

Gelato al cocco

Ingredienti:

400 ml di latte di cocco
130 gr di zucchero
50 gr di farina di cocco
1/2 stecca di vaniglia
250 ml di panna fresca

Mettete il Latte di cocco in una pentola con una stecca di vaniglia, portate ad ebollizione poi spegnere la fiamma. Aggiungere lo zucchero e farina di cocco, mescolate e lasciar raffreddare. Mettete ora il composto in un contenitore piatto e mettere frigo a raffreddare. Aggiungete la panna non montata e mescolate poi mettere il composto nella gelatiera per 20/25 minuti.

giovedì 25 luglio 2013

Gelato alla vaniglia senza gelatiera

Quest’estate mi è venuta la fissa della gelatiera, complice il libro Gelati e Sorbetti (a proposito, è in super super sconto!! approfittatene che ne vale davvero la pena!!) che sto letteralmente divorando e complici le decine di slurposissimi gelati artigianali che vedo in giro per il web…prima che la mia amica Roby mi venisse in aiuto prestandomi la sua gelatiera nuova di zecca, ed in preda alla voglia di gelatare, ho preparato questa deliziosa furbata, è di una bontà e cremosità incredibile, che sono inversamente proporzionali alla difficoltà della ricetta. Solo un consiglio.. fatelo!

Gelato

NO-FUSS VANILLA ICE CREAM
da Everyday Food di Martha Stewart

una lattina di latte condensato da 397 g
500 ml di panna fresca da montare
2 cucchiaini estratto di vaniglia
2 cucchiai di liquore tipo Vov oppure Bourbon

(Fonte: Arabafelice in cucina)

Mescolare in una ciotola il latte condensato con la vaniglia ed il liquore.
A parte montare la panna molto soda, quindi unire con delicatezza i due composti mescolando dal basso verso l'altro cercando di non smontare troppo il tutto.Versare in uno stampo a piacere il composto ottenuto. Far riposare almeno otto ore in freezer, quindi servire a piacere, io ho usato un topping al cioccolato e granella di nocciole.

domenica 21 luglio 2013

Esplosivi di zucchine e tonno

Da ieri sono in reclusione forzata causa nanetto con febbre.. a dire la verità due giorni di sbrago casalingo mi ci volevano proprio, ne ho approfittato per fare una decina di lavatrici – cheilweekendcostameno – familiarizzare un po’ con il mio nuovo coinquilino – lievito madre – donatomi da Teresina, eliminare qualche ricetta dalla lista to do.. insomma, ho detto no alla depressione da fuoricisono35gradiediosonochiusaincasa ed ho cavalcato l’onda… in sintonia con il resto della famiglia che tra ieri e oggi di onde ne ha cavalcate parecchie visto che, alla faccia mia e del nano, boss e figli sono al mare e c’è un bel vento e sicuramente tanti divertenti cavalloni  :).
Ricetta semplice, veloce e fresca, perfetta per questo periodo!

Esplosivi tonno e zucchine

Ingredienti per una trentina di involtini:

2 zucchine
una scatoletta di tonno da 160 g.
un uovo
un cipollotto
una manciata di pan grattato
30 g. di parmigiano grattugiato
3 cucchiai di olio
2 alici sott'olio
un cucchiaio di capperi
sale e pepe

(Fonte: Cookaround)

Affettate finemente per il lungo le zucchine. Prendetene le fette centrali più belle e mettetele da parte.
La rimanenza tagliatela a bastoncini sottili e mettetele in padella con un cucchiaio di olio (per far sciogliere le alici), un cipollotto affettato sottilmente, le alici e i capperi, fate cuocere per 5 minuti e fate raffreddare.
Frullate il tonno, l'uovo, il parmigiano ed unite il composto al composto di zucchine ormai freddo.
Stendete le fette di zucchina che avevate messo da parte e mettete su un estremo una pallina di composto. Arrotolate e fermate con uno stecchino.
Mettete in teglia coperta da carta forno avendo cura di adagiare gli involtini vicini tra di loro, irrorate con un paio di cucchiai di olio, salate, pepate e spolverate con pangrattato.
Cuocete in forno statico a 200° per 20 minuti.

mercoledì 17 luglio 2013

Filoncini farro e manitoba

Finalmente un po’ di sole, finalmente mare.. anche se sembra davvero che il clima si stia tropicalizzando, qui cerchiamo di sfruttare i singoli minuti di un bel tempo che pare proprio precario
Questi filoncini hanno fatto un giro di valzer.. la crosta scrocchiarella è davvero irresistibile e il profumo? mmm!

filoncini con farina di farro e manitoba

Fonte: (I pasticci dello Ziopiero)

Ingredienti:
500 g. di farina (metà farro bianco, metà manitoba)
400 g. di acqua
5 g. di lievito di birra fresco
10 gr di sale

Si parte la sera prima, con un poolish fatto con 200 gr di farina, 200 gr di acqua e 0,5 gr di lievito e una biga formata da 150 g di farina e 100 g di acqua.
Al mattino si uniranno i due impasti e i restanti ingredienti (il sale per ultimo) e si lavoreranno fino ad incordatura. Lasciate lievitare un'oretta e poi piegate a portafoglio
Ancora un riposo di 45'-60' e formate i filoncini. Altro riposo per un'oretta circa.
Posizionate sul piano del forno un pentolino con dell'acqua; scaldatelo fino a 220° e infornate il vostro pane.Dopo 10' portate la temperatura a 190° e dopo altri 10' a 180° fino a cottura ultimata.
Volendo gli ultimi minuti potete posizionare i vostri filoncini in posizione verticale. Alla fine fatelo raffreddare su una gratella.

mercoledì 3 luglio 2013

Super Lemon Ice Cream

Fare il gelato in casa? Giuro, non ci avevo mai pensato.. sarà che non mi fa impazzire, ma mi sono sempre limitata a comprarne qualche vaschetta in offerta.. e, a parte qualche fortunato gusto che rientra nelle mie grazie, gli altri soggiornano nel mio freezer settimane e settimane. Questo gelato, invece, ha avuto difficoltà ad essere immortalato, quella che vedete in foto è l’ultima pallina sopravvissuta ai miei rimescolamenti ed assaggi tra un riposo in freezer e l’altro.. semplice, cremoso, fresco e deliziosamente super limonoso!

superlemon ice cream

SUPER LEMON ICE CREAM
per circa un litro di gelato
da The Perfect Scoop di David Lebovitz

la buccia grattugiata di due limoni bio
100 g di zucchero
125 ml di succo di limone appena spremuto
500 ml di panna fresca da montare
un pizzico di sale

(Fonte: Stefania - Starbooks)

Versare lo zucchero in un robot da cucina insieme alla buccia di limone grattugiata. Far andare le lame finchè la buccia risulterà molto fine.
Aggiungere quindi il succo di limone e azionare per circa un minuto, facendo sciogliere lo zucchero.
Aggiungere la panna ed il sale, quindi far girare le lame per circa un minuto e mezzo, due, finchè il composto risulterà cremoso perchè la panna comincerà a montare.
Far raffreddare in frigo, quindi mettere in gelatiera oppure mettere in freezer, avendo cura di girare ogni mezz'ora circa per mantenere il gelato cremoso.

 

Con questa ricetta partecipo allo Starbooks Redone:

600613_10200572709589875_1958212842_n

lunedì 1 luglio 2013

Cheesecake alla vaniglia con salsa mou

1° luglio. Da che ho memoria non ho mai visto un 1° luglio così… le giornate sono poco meno che tiepide, ventose, il maglioncino ed il giubbottino in certi momenti ci stanno tutti.. meteorologicamente mi pare ottobre, non luglio. Il nano non riesce ad uscire dalla scarlattina, o da qualsiasi cosa abbia, ragion per cui il mare quest’anno ci ha visto una sola volta, e per tre ore.. ma ci rifaremo, eccome se ci rifaremo!! faremo una bella scorpacciata di sole e di mare, speriamo di riuscire ad iniziarla! Questo cheesecake è una goduria, l'ho fatto tante volte ed è sempre piaciuto moltissimo, la salsa é uno spettacolo, roba da leccare il piatto da portata!
Cheesecake al caramello mou
Cheesecake alla vaniglia con salsa mou
Ingredienti:
Per la base:
200 g Biscotti Digestive
90 g Burro fuso
1 cucchiaino di cannella
Per il ripieno:
400 g di philadelphia
200 g di Panna da montare non zuccherata
4 cucchiai di zucchero a velo
1 baccello di vaniglia o essenza di vaniglia
3 fogli di gelatina (6 g in tutto)
Per la Salsa Mou:
50 g di Zucchero semolato
200 g di Panna da montare
2 cucchiai di acqua
(Fonte: Fiordifrolla)
Tritate i biscotti Digestive nel mixer insieme al burro, precedentemente sciolto in un pentolino a fuoco basso, ed al cucchiaino di cannella. Con questa base foderate il fondo di una tortiera (sulla quale avrete messo un foglio di carta da forno bagnato e ben strizzato) da 24 cm schiacciandola con il dorso di un cucchiaio. Mettete il tutto in frigo a raffreddare. Montate la panna con le fruste elettriche e mettete in ammollo i fogli di gelatina in acqua fredda per circa 10 minuti.
Nel frattempo in una terrina lavorate il philadelphia con una frusta insieme allo zucchero a velo ed alla vaniglia, poi aggiungete a questo composto la panna montata, mescolando dal basso verso l’alto per non smontare. In un pentolino fate riscaldare a fuoco basso un po’ di panna (circa 2 cucchiai) e sciogliete la colla di pesce, unitela al composto e mescolate velocemente con una spatola. Versate il tutto sulla base di biscotti, livellate muovendo la teglia e lasciate raffreddare in frigo per almeno 3 o 4 ore (io preferisco sempre mangiarlo il giorno dopo perché gli ingredienti si sono compattati ed amalgamati fra loro).
Per la salsa mou in una casseruola dal fondo spesso preparate un caramello con lo zucchero e due cucchiai di acqua. Ad un certo punto noterete che si asciugherà formando una specie di crosticina, non demordete e continuate fino a quando si sarà sciolta e il caramello avrà assunto colore ambrato (mi raccomando non fatelo diventare troppo scuro perché darebbe alla salsa un sapore decisamente amaro). Aggiungete gradatamente (per evitare troppi schizzi) la panna calda e mescolate con una frusta fino a quando la panna non si sarà un po’ ridotta. Lasciate raffreddare e versate molto velocemente sul cheesecake, girate lo stampo per distribuirlo uniformemente, quindi rimettete il dolce in frigo e servite.





LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...