Pagine

sabato 27 aprile 2013

Mini hamburger di pollo

Nonostante il primissimo piano che può dare un’idea sbagliata delle dimensioni, questi mini panini si mangiano in due morsi, ovviamente in rapidissima successione perchè sono davvero sfiziosi e delicati allo stesso tempo.. fatti anche questi per il compleanno del boss, sono una delle cose sparite prima dal tavolo del buffet!
Mini hamburger Montersino
Mini hamburger di pollo
(da Piccola Pasticceria Salata di Luca Montersino)
Ingredienti:
Per i panini al latte:
(con queste dosi escono circa 40 mini panini)
200 g farina manitoba (W 360)
100 g latte intero
50 g burro
30 g uovo intero (poco più di mezzo uovo)
16 g latte in polvere Naturei
10 g lievito di birra
8 g zucchero semolato
4 g sale
3 g malto d'orzo
semi di sesamo e papavero (io non li ho messi)
Per gli Hamburger di Pollo:
(con queste dosi sono usciti circa 35 mini hamburger)

500 g  Petto di Pollo
50g burro
180 g di Uova (circa 3 uova intere)
limone
senape 
sale
Pepe
Prezzemolo
Per completare:
pomodorini ciliegia a fettine
maionese
senape
insalata (a me avanzava un po’ di rucola e in alcuni ho messo quella)
Impastare in una ciotola la farina con il latte, il latte in polvere, l'uovo, il lievito, lo zucchero e il malto e battere a lungo finché l'impasto non si sarà incordato. Aggiungere il burro e il sale e continuare a lavorare fino a completo assorbimento.
Formare una palla e riporla nella ciotola, che sarà sigillata con un velo di pellicola trasparente. Far puntare per 10 minuti a temperatura ambiente, poi trasferirla in frigo per 3 ore.
Trascorso questo tempo stendere l'impasto a cm 1,5 di spessore e con un tagliapasta rotondo di 3 cm di diametro ricavare i micro panini disponendoli su una teglia rivestita di carta forno.
Coprire con un foglio di pellicola trasparente e far lievitare per una mezz'oretta in luogo tiepido, al riparo da correnti d'aria.
Spennellarli con un po' d'uovo sbattuto, cospargere con i semi di papavero e sesamo mischiati e infornare a 180 °C per 10-15 minuti , ma se volete un consiglio non perdeteli di vista! Farli raffreddare su una gratella.

Nel frattempo impastare gli hamburger: tritare la carne, oppure fate come me, fatevela tritare dal macellaio, aggiungere il resto degli ingredienti ed amalgamare bene, ma senza utilizzare strumenti elettrici in modo che le uova non leghino eccessivamente con la carne ed il composto resti spatolabile; spatolare il composto negli stampi di silicone a forma di savarin, salare in superficie e cuocerli in forno a 230° per 8-10 minuti. Farcire i paninetti con gli hamburger, decorare con l'insalatina, i pomodori ciliegia, la maionese e la senape. Fermare il tutto con stecchini di legno.


martedì 23 aprile 2013

La moretta di Krikrira

Questa è una torta che vale davvero la pena di provare, è semplice e buona e si presta bene ad essere farcita, anche senza essere bagnata perchè è molto morbida. In genere a casa nostra si farcisce con mascarpone e nutella, oppure panna e nutella, o ancora velo di marmellata di arance e ganache al cioccolato. Il risultato è sempre delizioso, se non l’avete ancora provata, non perdete tempo!
Torta moretta
Ingredienti :
150 gr farina 00
150 gr zucchero semolato
3 uova
1/2 bicchiere di latte (cca. 100 ml)
1 tazzina da caffè di olio di semi (cca. 50 ml - per me semi di mais Dante)
35-50 gr cacao amaro (dipende quanto la volete scura)
1/2  bustina di lievito
(fonte: Cookaround)

Montate le uova intere con lo zucchero, aggiungete un poco alla volta il latte, l'olio e la farina setacciata insieme al lievito, ed infine il cacao.
Cottura circa 170° per 30 minuti (dipende dal vostro forno), ma fate sempre la prova stecchino!
Non richiede bagne, ma all'occorrenza si può ed è ancora più soffice.
p.s. quella che vedete in foto è stata cotta in teglia da 24 cm, ed era alta circa 4 cm; utilizzando una tortiera dal diametro inferiore (es. 22 cm) la torta sarà alta circa 5/6 cm.

lunedì 15 aprile 2013

Torta delle due arance

Tre settimane dall’ultima volta che mi sono fatta viva da queste parti.. giornate più lunghe e più calde, giornate più intense, giornate monopolizzate da pupi piccoli che vogliono fare cose da grandi e pupi grandi che pensano di poter fare ancora le cose da piccoli, giornate che arrivano le 9 di sera e ho difficoltà a connettere i neuroni e la lettura più impegnativa che mi posso concedere è un libro di Montersino – che non manchi mai sul comodino! – e già con quello ho qualche problemino..
Torta deliziosa, umida e profumatissima, con la glassa sarebbe stata certamente più buona, ma a casa mia amano i dolci innevati, guai se manca lo zucchero a velo! Auguri Stefy!!!|
Torta con l'arancia dentro
Ingredienti:
per una teglia da 24cm di diametro
2 grosse arance
2 uova intere
190 ml di olio di semi (per me di mais Dante)
300 g di zucchero semolato
250 g di farina
una bustina di lievito per dolci
per la glassa (io non l’ho messa)
circa 5-6 cucchiai di zucchero a velo
succo d'arancia ( o anche acqua se la preferite neutra)
(Fonte: Arabafelice in cucina)
Sbucciare le arance ed eliminare la parte bianca.
Tagliarle a spicchi ed eliminare i semi visibili, quindi metterli nel robot insieme alle uova e all'olio.
Frullare finchè il tutto è omogeneo, quindi aggiungere la farina, il lievito e lo zucchero.
Frullare brevemente e versare in teglia coperta con carta forno.
Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa mezz'ora, quaranta minuti (verificare con la prova stecchino.
Farla raffreddare quindi preparare la glassa: aggiungere allo zucchero a velo un cucchiaio del liquido scelto alla volta fino ad ottenere una consistenza nè troppo liquida nè troppo densa, ma che si possa versare facilmente sulla torta.
Aspettare che asciughi quindi servire.



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...