Pagine

mercoledì 21 luglio 2010

Crostata meringata alla nutella

Chi più, chi meno, in questo periodo noi bloggers si latita... io mi schiero tra i "chi più", dal momento che non solo non pubblico, ma nemmeno cucino! Sto cercando di ricordarmi l'ultima volta che ho fatto qualcosa di diverso da un'insalata o una macedonia, o qualche panino per il mare... ah, ecco, è tutta colpa del mare!!! Come resistere a passare i pomeriggi spiaggiata tipo balenottera in riva al mare ??? D'altronde con 'ste temperature la città è invivibile, le case pure, i bambini stressano, sono accaldati ed annoiati, tutti al mare = tutti contenti!

Questa è una crostata che ho realizzato qualche settimana fa, quando mi sono ritrovata la necessità di far sparire dalla dispensa un barattolino di nutella prima che il gran caldo facesse capolino.. come si dice, lontano dagli occhi, lontano dal cuore, no? così giusto per evitare inutili e fastidiose corse al bagno, l'ho sacrificato in questa crostata, buonissima e scioglievole, fantastici i contrasti sbricioloso della frolla, morbido della nutella e crunchy della copertura..

Crostata meringata alla nutella

Ingredienti:

per la frolla:
400 gr. di farina
200 gr. di burro
2 tuorli
1 uovo intero
1 bustina di lievito
150 gr. di zucchero

per il ripieno:
3 albumi
1 vasetto medio di nutella
150 gr. di amaretti
150 di mandorle
80 gr. di zucchero

(dal blog Dolci & non solo)

Preparare la frolla amalgamando la farina con il burro e zucchero fino a renderlo sabbioso, aggiungere i 2 tuorli e l'uovo intero infine il lievito.
Mentre prepariamo il ripieno, riponiamo la pasta frolla nel frigo.

Tritare gli amaretti insieme alle mandorle e zucchero in un robot da cucina.

Stendere la frolla sulla carta forno bagnata e strizzata bucherellando il fondo.
Disporre la nutella sulla pasta frolla. Montare gli albumi a neve fermissima aggiungere il composto di amaretti e mandorle delicatamente per evitare che si smontino e sistemare sulla nutella.
Forno 180° per 30/35 min. o comunque finchè non diventa di un bel colore dorato. Una volta raffreddata cospargere di zucchero a velo.

mercoledì 7 luglio 2010

Il pacco è arrivato (4 mesi or sono...) !!

Con il solito ritardo che mi contraddistingue, mi trovo ad annunciare l'arrivo del prezioso e gradito pacco, con circa 4 mesi di ritardo, giorno più, giorno meno.. Non so voi, ma io a volte devo proprio "cogliere l'attimo" altrimenti, se lo perdo, mi viene da pensare: "ma si, tanto l'ho perso, a questo punto che differenza fa farlo oggi o domani?"..

Ad ogni modo è stato una sorpresa in termini di velocità, precisione, confezionamento.. tutto perfettamente imballato e cellophanato, racchiuso in una scatola di polistirolo che ha assicurato alle leccornie un viaggio senza sorprese!

Ecco una visione d'insieme del contenuto del pacco:

IMG_0250

Ed ecco nel dettaglio i singoli tesori:

IMG_0235

Bucatini, vermicelloni, paccheri rigati, calamaretti e conchiglioni per un totale di 2,5 Kg di straordinaria pasta di Gragnano

IMG_0254

Pasta di pistacchio
Paté di olive verdi
Paté di olive nere
Paté di peperoncino
Paté di tonno in olio di oliva
Miele puro di eucalipto

Grazie ancora al sig. Putignano della Compagnia del Cavatappi che mi ha supportato e sopportato nella scelta, per la cura che la sua azienda ha verso il cliente e per la bontà dei suoi prodotti!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...