Pagine

giovedì 26 novembre 2009

Frollini al burro

Da poco ho provato la ricetta delle fossette golose, ve le ricordate? ottime davvero, chi non le ha ancora provate, non perda altro tempo!! La ricetta prevedeva l’utilizzo di soli tuorli, io ho fatto 1/3 di dose e sono rimasta con un albume solo e sconsolato… Congelarlo in solitudine mi sembrava troppo brutto, perciò mi sono messa di buona lena alla ricerca di una ricettina che prevedesse l’utilizzo di solo albumi, uno per la precisione!

Così ho rispolverato dall’archivio delle ricette da provare, questi deliziosi frollini di Minnie, una delizia abissale!!! La bellezza di questa frolla è che va spremuta con la sac a poche.. si ottengono frollini bellissimi, super friabili, oltre che ovviamente buonissimi! L’unica accortezza che Vi consiglio di avere è quella di utilizzare una bocchetta a stella con l’apertura sufficientemente larga, in modo da non dovervi fare 2 bicipiti stile Rambo per far uscire l’impasto… io ho utilizzato una bocchetta troppo stretta o forse ci ho messo troppa forza, fatto sta che a me questa operazione è costata una sac a poche!! ho dovuto proseguire con la siringa, ci ho messo mezzo secolo!! Meno male che avevo solo un albume e ho potuto fare solo 1/3 di dose!!

Ad ogni modo, questo “inconveniente” mi è servito per farmi regalare 2 nuove sac a poche ed un beccuccio… non tutti i mali vengono per nuocere!!

Frollini al burro 

INGREDIENTI:
750 gr di farina 00 setacciata
500 gr di burro
300 gr di zucchero a velo
3 albumi
vanillina
aroma al limone o buccia grattugiata di Limone
1/2 cucchiaino di sale

Montare il Burro morbido prima un pò da solo poi aggiungere lo zucchero a velo e gli aromi, deve risultare una sorta di Pomata. Aggiungere uno alla volta gli albumi.

A questo punto unire tutta la farina ed il sale e cominciate a mescolare finchè non è omogeneo.

Con l'aiuto di una sacca e di una bocchetta stellata formate i biscotti su carta da forno, per quelli con il buchetto si può utilizzare il manico di un mestolo di legno bagnato in acqua poi si riempiono con marmellata o nutella o cioccolata.

Cuocere a 190° per 10 minuti, io uso lo statico e metto la placca a metà altezza. Una volta freddi alcuni li immergo in cioccolato fuso, altri li spolvero con zucchero a Velo altri li decoro con semplici strisce di cioccolato o granella di nocciole o mandorle.

martedì 17 novembre 2009

Chocolate chip cookies

Quando Lui crea… possiamo mettere la mano sul fuoco che la ricetta è eccellente, ben equilibrata, da provare insomma!
Quando poi Lei prende la ricetta in questione e la fa sua… beh… chi riesce a resistere! le foto parlano da sole! sembra quasi che le ricette perfette le trovi tutte lei! o forse è talmente brava che rende “speciali” anche le ricette “normali”.. Questi cookies mi hanno rapita, avevano un aspetto così diverso dai cookies visti finora che li ho dovuti provare seduta stante!! Ho utilizzato la versione light di Flavia.. ben venga il risparmio calorico quando il gusto non ne risente! Sono davvero deliziosi e poi sono pratici e veloci, si possono anche tenere in freezer per merende dell’ultimo minuto… volete mettere dei fragranti cookies appena sfornati in qualunque momento!!??

Chocolate chip cookies

Ingredienti:
200 g di burro pomata (io 160 grammi)
200 g di zucchero semolato (io 160 grammi)
370 g di farina 00
250 g di cioccolato fondente (io 180 g)
1uovo + 1 tuorlo
5 g di lievito in polvere
2 g di bicarbonato
1 pizzico di sale
io due cucchiaini di essenza di vaniglia

(del maestro Maurizio Santin)


In una ciotola capiente lavorare con una spatola il burro pomata con lo zucchero e il pizzico si sale fino a ottenere una crema liscia ed omogenea. Aggiungere un uovo intero e un tuorlo e continuare a lavorare per amalgamare il tutto.
Aggiungere la farina setacciata, il lievito e il bicarbonato. Lavorare l’impasto per far assorbire tutta la farina; aggiungere il cioccolato tritato grossolanamente, o le gocce, e mescolare bene per avere una distribuzione regolare.
Dividere la pasta in due o più parti e con le mani dargli la forma di cilindretti. Chiudere con la carta forno e, tenendo le estremità, far rotolare questa salsiccetta per avere un aspetto liscio e regolare. Annodare gli estremi e tagliare l’eccesso .
Quando i cilindri di pasta saranno pronti basterà decidere se cuocerli tutti o conservarne uno in freezer per utilizzarlo in seguito.
Volendo procedere alla cottura riporre nuovamente in frigorifero almeno 15 minuti: questo passaggio renderà la pasta facilmente porzionabile con il coltello e garantirà la friabilità dei biscotti (io ne ho cotto uno la sera stessa dopo una mezzoretta di riposo, mentre gli altri li ho cotti la mattina successiva).
Eliminare la pellicola e con un coltello affilato tagliare il cilindro in fette spesse circa 1,5 cm (io 1 cm abbondante); disporle su una placca da forno foderata con l’apposita carta e cuocere per 12/15 minuti a 180° C (io ho usato lo statico), o comunque fino a moderata colorazione. Lasciar raffreddare a temperatura ambiente, preferibilmente su una grata, e conservare in un contenitore chiuso.

martedì 10 novembre 2009

Fossette golose

Quanto mi piacerebbe annoiarmi ogni tanto.. sprofondare sul divano con un bel libro in mano e magari un leggero plaid sulle gambe.. proprio un sogno! I miei pargoli non mi concedono lussi di questo tipo.. c’è sempre qualcuno, uno a caso, il Baffo, da accompagnare a calcio, a catechismo, a lezione di violino, a lezione di inglese… e la Patata, malanni permettendo, sempre dietro come un koala, aggancia e sgancia dal seggiolino della macchina.. a volte mi sento quasi un pendolare, passo le mie serate in macchina! Ma in fondo… questi ragazzini sono la mia vita e lo faccio con piacere …

.. Ma quando mi capita di avere qualche ora libera, non dico pomeriggio intero, sarebbe troppo!, paciugare in cucina è la cosa che ci rende più felici… a me e a Patata intendo! Io mi rilasso e lei si intrattiene piacevolmente a fare palline, biscottini, a spalmare pasta dappertutto.. quando abbiamo finito la cucina è una baraonda, ma spesso il danno si estende fino al soggiorno!!

Ma vedere il suo faccino quando sforniamo le nostre creazioni è impagabile!! Da poco abbiamo fatto questi biscottini di Angelica, buonissimi, si squagliano in bocca e sono anche molto molto carini con quel tocco chic della cioccolata bianca sul biscotto scuro! Si possono fare anche in negativo, cioè sostituendo ai 50 gr. di cacao dell’impasto altrettanti di farina e utilizzando per il ripieno cioccolato al latte o fondente! La prossima volta che li farò proverò questa variante… Per il momento eccovi l’originale:

Fossette golose

Ingredienti (dose x 70 biscotti da 15 gr):

300 gr di farina bianca
70 gr di amido di mais
50 gr di cacao amaro
1 cucchiaino di lievito
2 pizzichi di sale
250 gr di burro
3 tuorli
150 gr di zucchero

300 gr circa di cioccolato bianco
zucchero semolato per rifinitura

Setacciare in una ciotola farina, amido, cacao, lievito e sale. A parte lavorare insieme burro, tuorli e zucchero...

Unire gli ingredienti secchi ed impastare a mano o con la foglia fino ad ottenere un composto omogeneo cioccolatoso.

Riponete in frigo per circa mezz'ora avvolto nella pellicola.

Per fare i biscotti bisogna dividere l'impasto in tanti pezzetti da 15 gr, arrotolarli tra le mani per formare delle palline. Queste palline andranno arrotolate per metà nello zucchero semolato, io le ho anche leggermente appiattite.

Adagiarle nella placca del forno e con l'indice o con il manico di  un mestolo schiacciare un po’ il centro per fare la fossetta.

Se si formeranno delle crepe lasciare riposare l'impasto 10 minuti fuori dal frigo in modo che si ammorbidisca un po’.

Infornare a metà altezza del forno a 175° per 15 minuti.

Appena tolti dal forno saranno morbidi quindi rischiacciare delicatamente il centro che si sarà sicuramente alzato in cottura. Una volta freddi, sciogliere la cioccolata bianca e riempire le fossette.

venerdì 6 novembre 2009

La Compagnia del Cavatappi

Curiosando tra i vari foodblog mi sono imbattuta più volte in post che segnalavano un’iniziativa: “La Compagnia dei Blogger”. Incuriosita dalla cosa, linkando di qua e di là sono arrivata al sito degli iniziatori.

image

La Compagnia Del Cavatappi è un negozio on-line di prodotti enogastronomici, specializzato nella vendita, come il nome suggerisce, di vini, grappe, champagne, ma non solo! Trattano anche diversi prodotti di gastronomia: pasta, confetture, conserve, patè, pesto, miele, olio e tanto altro ancora.

L’iniziativa “La Compagnia dei Blogger” è la concreta manifestazione dell’interesse che la Compagnia Del Cavatappi ha nei confronti del frizzante mondo dei food-blogger.. un modo alternativo di fare pubblicità, di comunicare, di farsi conoscere attraverso il passaparola, la condivisione, lo scambio e perchè no, la passione per il cibo, che sono alcuni degli ingredienti fondamentali per la vita di un food-blog!

Io non posso farmi sfuggire questa iniziativa fondamentalmente perchè sono una gran golosona! E l’idea di provare prodotti nuovi, “diversi”, che magari non avrei mai comprato e soprattutto gratis (aspetto, di questi tempi, aimè non trascurabile…) mi alletta alquanto !

Vi suggerisco di dare un'occhiata qui, per partecipare a questa golosissima iniziativa! Mi raccomando, partecipate in tanti! O, quantomeno, andate a visitare il sito perchè merita! Il gentilissimo signor Putignano vi aspetta a braccia aperte!

martedì 3 novembre 2009

Ciambelle rustiche (senza buco)

Qui piove e tira vento, le previsioni non sono delle migliori, pare che avremo in settimana un assaggio di inverno.. Per me che sono estate-dipendente è quasi un lutto, odio i giubbotti, le sciarpe, il buio alle 5 di sera, il naso che cola…

Ma io cerco sempre di vedere il bicchiere mezzo pieno, per cui questo vuol dire anche lunghe serate in casa, il fuoco del camino, le castagne, il Natale che si avvicina, il forno che si può accendere senza dover scappare dalla cucina per aver toccato i 50°!
Stasera è stata la volta di qualche teglia di biscottini, questa è una di quelle ricette che si tramandano di madre in figlia, me l’ha data un’amica, di quelle che con i dolci ci sanno davvero fare! Lei le ha chiamate “le ciambelle rustiche di mia mamma”, saranno rustiche perché non ci si fa neanche il buco??? Sono buonissime e veloci, e anche se dagli ingredienti non sembrano niente di speciale, ma non fatevi ingannare, meritano!

Ciambelle rustiche

Ingredienti:

1 kg farina 00
400 gr. zucchero
300 gr. burro
6 uova
2 bustine lievito
aromi (limone o vanillina) – io le ho fatte anche senza nessun aroma e sono buonissime ugualmente
zucchero semolato per la superficie

Mischiare le uova intere con lo zucchero, aggiungere il burro tagliato a tocchetti. Unire la farina setacciata con il lievito e gli aromi.
Stendere la pasta a mezzo cm circa di spessore e ricavare con un tagliapasta rotondo tanti dischetti, bagnarne la superficie con acqua e ricoprire di zucchero semolato.
Infornare in forno già caldo a 180° fino a leggera doratura.

Con queste dosi ed un tagliapasta rotondo da 6 cm ho ricavato circa 90 biscottini… noi non abbiamo problemi a spazzolare quantità esagerate.. Voi riducete pure le dosi adattandole ad un consumo “umano” :-)

Con questa ricetta partecipo alla splendida raccolta di Micaela: Biscottiamo ??

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...