Pagine

mercoledì 29 ottobre 2008

Croissants




Lievitino

110 g di farina 00
55 g di farina Manitoba
75 g di latte tiepido
25 g di lievito
2 cucchiaini di zucchero
Ho impastato i vari ingredienti ed ho messo a lievitare per 1 h.

Impasto
190 g di farina 00
145 g di farina Manitoba
125 g di acqua fredda
75 g di burro a pezzetti
25 g di strutto
1 uovo + 1 tuorlo
50 g di zucchero (se si farciscono con crema, marmellata o Nutella, aumentare a 100 gr. se i lasciano vuoti)
10 g di sale
scorza grattugiata di mezzo limone
il lievitino

Spennellatura
Un tuorlo ed un po' di latte

Procedimento:
Ho impastato il tutto aggiungendo il sale quasi alla fine. Ho lavorato un po' a mano e poi ho steso la pasta formando un rettangolo aiutandomi con un po' di farina. Ho aggiunto 80 g di burro a pezzetti per la sfogliatura disponendo il burro solo su 3/4 della sfoglia.Ho piegato a libro , prima la parte senza burro portandola verso il centro e poi la parte superiore. Ho eseguito 3 giri, come per la pasta sfoglia, mettendo tra un giro e l'altro la pasta ricoperta da pellicola in frigo per 30'. Ho poi steso la pasta in un grande rettangolo , l'ho tagliato a metà orizzontalmente ed ho tagliato i vari triangoli. Ho formato i croissant e li ho congelati. Sabato sera li ho tolti dal congelatore e li ho fatti lievitare tutta la notte a temperatura ambiente. Domenica mattina li ho spennellati con tuorlo e latte e infornato a 180° fino a colorazione.

Alternativa:
Dopo la formatura lasciare in frigo tutta la notte coperti da pellicola. La mattina dopo tirare fuori 2 orette prima di infornare.

Una via di mezzo tra le brioches e le conchiglie di sfoglia.. Ottimi!!! Grazie Ludi!

Briosci cu' zuccuru


Direttamente dal blog di Paoletta ... mi hanno ispirato ed ho voluto provarle.. eccole

INGREDIENTI:
g 250 farina manitoba Lo Conte
g 250 farina 00
g 75 zucchero
g 5 sale
g 75 di strutto
g 20 di lievito di birra
170 ml d'acqua
170 ml di latte

PROCEDIMENTO:


Se si vogliono fare in giornata.

Fare un impasto con gli ingredienti indicati, lo strutto alla fine.
Porre a lievitare per un'ora e mezza in luogo tiepido, e comunque fino al raddoppio. Sgonfiare un poco l'impasto, fare le pieghe del secondo tipo e lasciar riposare circa 15/20 minuti.
Quindi formare i maritozzi a forma di treccine, senza rilavorare eccessivamente l'impasto.

Allinearli man mano distanziati sulla placca foderata di carta forno, pennellarli con una miscela di latte e acqua e lasciarli lievitare fino al raddoppio.
In estate bastano circa 40 minuti, in inverno ci vorrà anche più di un'ora.
Pennellarli di nuovo con la miscela di latte e acqua e cuocere in forno a 180/190° circa finchè non saranno belli dorati.

Non appena sfornati si spennellano di nuovo e subito si spolverano con abbondante zucchero semolato.

Alternativa:
Impastare con 13 gr. di lievito, far lievitare 50' e mettere in frigo circa 9 ore. Al mattino riprendere l'impasto, lasciarlo a temperatura ambiente poco più di un'ora, poi procedere come da ricetta.

sabato 4 ottobre 2008

Treccia dolce e salata


Pan brioche delle sorelle Simili

per il lievitino:
g 150 di farina 00 di forza
g 90 di acqua
g 25 di lievito di birra

Impastare velocemente e fare riposare per 45 / 50 minuti fino al suo raddoppio coperto a temperatura ambiente.

per l'impasto:
g 350 di farina 00 di forza
g 50 di acqua
g 100 di burro ammorbidito a temperatura ambiente
2 uova
g 30 di zucchero
g 10 di sale

n.b. per la treccia dolce aumentare lo zucchero a 80/100 gr., diminuire il sale a 5 gr. e aggiungere aromi a piacere: vanillina, scorza arancia o limone etc...

Procedimento:
Fare un impasto sul tavolo con il resto degli ingredienti e lavoratelo bene. Appena il lievitino è pronto mettetelo sul tavolo schiacciatelo bene e tiratelo con il le mani, mettete al centro il secondo impasto poi cominciate a lavorarlo battendo finchè non ci saranno più striature bianche il che indica che i due impasti si sono già completamente amalgamati (ci vogliono almeno 15 minuti). Mettere in una ciotola unta di burro e fatelo lievitare per 1 ora e mezza. Rovesciare sul tavolo e dare la forma desiderata. Io ho ricavato 3 filoni, li ho stesi, ho messo il ripieno (nutella per quella dolce e prosciutto cotto e formaggio per quella dolce) e ho richiuso tipo salsicciotto. Dopodichè ho fermato i 3 filoni da una parte ed ho formato una treccia. Coprire a campana e lievitare per altri 45'-50'. Pennellare con estrema delicatezza con un uovo intero sbattuto e cuocere a 200 per circa 30'-40'.

venerdì 3 ottobre 2008

Torta allo yogurt


Ingredienti:
1 vasetto yogurt Yomo agrumi di sicilia
3 vasetti farina
3 vasetti zucchero
1 vasetto olio di semi
1 limone grattugiato + succo
3 uova intere
1 bustina lievito

Procedimento:
Mischiare uova con zucchero, aggiungere la farina setacciata, lo yogurt, il succo e la scorza del limone, l'olio e per finire il lievito setacciato.
Cuocere a 200° x 5 min e poi a 180° in forno possibilmente statico.

Note: per la dose doppia: 6 farina, 5 zucchero, 1 e 1/2 olio semi, 2 limoni, 6 uova, 1 e 1/2 lievito.
Si misura con il vasetto dello yogurt riempito sino al solco.

Per questa ricetta devo ringraziare Luisa... ma il suo ciambellone è inimitabile!!

Crostata di frutta


Ingredienti:
500 gr. farina
200 gr. zucchero
200 gr. burro
2 uova
1 bustina
1 pizzico sale
limone grattugiato

Procedimento:
Sbattere le uova con lo zucchero. Unire la farina e il burro sciolto. Setacciare il lievito con un po di farina. Aggiungere la scorza del limone e il sale.
Adagiare nello stampo e cuocere in bianco a 180° fino a leggera doratura.
Farcire con crema pasticcera e decorare a piacimento con frutta fresca.
Eventualmente spennellare di gelatina o marmellata un po' diluita.

Un procedimento diverso da quello che si usa di solito per la frolla...ma buono buono!!

Angelica


(Ricetta Sorelle Simili)

lievitino:
135 gr farina manitoba
13 gr lievito di birra
75 gr acqua

impasto:
400 gr farina manitoba
75 gr zucchero
120 gr latte tiepido
3 tuorli
1 cucchiaino di sale
120 gr burro

per la glassa velante:
4 cucchiai di zucchero a velo
1 chiara d'uovo

per la glassa coprente:
150 gr zucchero a velo
1 chiara d'uovo

per la farcitura:
75 gr uvetta
75 gr scorza d'arancio candita
50 gr burro fuso

Procedimento:
Come prima cosa si prepara il lievitino e si lascia lievitare coperto per circa 30'.
Unire in una terrina farina, zucchero e sale. aggiungiamo il latte tiepido, i tuorli, il burro ammorbidito.
Uuna volta ottenuto un impasto omogeneo e dopo averlo lavorato benissimo, passarlo sulla spianatoia e aggiungere il lievitino. lavorare tantissimo fino ad avere i due impasti perfettamente amalgamati. rimettere poi nella terrina e far lievitare coperto per un paio d'ore.
Passare la pasta sulla spianatoia e senza lavorarla iniziare a stenderlaa 2/3 mm.
Farcire a piace re, io ho utilizzato gocce di cioccolato.
Arrotolare la pasta dal lato più lungo, poi, con molta attenzione tagliare il rotolo in due,
e poi intrecciare i due pezzi lasciando la parte tagliata in alto, chiudere poi a ciambella, spostare il tutto su carta da forno, direttamente sulla teglia e spennellare con il burro fuso, lasciar lievitare ancora 30'-40', dovrà praticamente raddoppiare, infornare a 200° per 20'-25'.

Se decidete di fare la glassa diluite le chiare con lo zucchero e con questo composto spennellare la torta appena uscita dal forno, senza ripassarcela se non per una trentina di secondi. io ho semplicemente spolverizzato di zucchero a velo.

Torta delle rose





per l’impasto:
500 gr farina bianca
25 gr lievito birra fresco
100 gr zucchero
1 busta di vanillina
1 cucchiaino raso di sale
scorza grattugiata di un limone
2 uova
80 gr burro
125-150 ml latte tiepido

per la farcitura:
100 g burro a temperatura ambiente
100 g zucchero

Procedimento:
Miscelare la farina insieme allo zucchero.
Aggiungere il sale e la vanillina,le uova, la scorza di limone ed infine il burro fuso
iniziare ad amalgamare il tutto e poi aggiungere via via il latte tiepido nel quale avremo sciolto
il lievito.
Lavorare bene fino ad ottenere un composto sodo ed elastico che andrà lavorato a lungo.
Far lievitare per un'ora e mezza circa (fino al raddoppio).
Preparare la farcitura montando il burro ammorbidito con lo zucchero fino ad avere un bel composto morbido e spumoso.
Passare l'impasto lievitato sulla spianatoia, sgonfiarlo un po' e tirarlo fino ad avere una sfoglia di circa 35 x 50 cm,spalmare la crema di burro sulla sfoglia, arrotolare dal lato più lungo
tagliarla in pezzi di altezza più uguale possibile, disporre i pezzi in teglia di cottura, far lievitare un'altra mezz'ora.
Lucidare con latte o uovo sbattuto e infornare a 200° per 25'-30'.

Un classico che ho cercato in lungo e in largo.. e questa è la ricetta che più mi soddisfa...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...