Pagine

venerdì 12 settembre 2008

Pizzette

(Ricetta Sorelle Simili)

500g farina 00
250g di acqua
25g di lievito di birra
40g di burro
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di olio d'oliva
1 cucchiaino di sale
polpa di pomodoro, scolata e tritata
mozzarella tritata
olio, origano

Fate la fontana, mettete al centro il lievito spezzettato e diluitelo con l'acqua,raccogliete un poco di farina poi unite il sale, l'olio, lo zucchero e il burro.
Amalgamate bene il tutto prendendo la rimanente farina ma non lavorate troppo a lungo.Fate una palla, copritela a campana e fatela lievitare 40-50 minuti.
Senza lavorarla tirate una sfoglia di circa 3mm di spessore, con uno stampo per biscotti ricavare dei dischi di circa 5 cm di diametro e disporli sulla teglia del forno un poco distanziati. Ammassare i ritagli, tagliarli e disporre anche questi sulla teglia. Con la punta delle dita, premere il centro di ogni dischetto formando un ampio incavo in cui metterete un bel cucchiaino di polpa di pomodoro e un pizzico di sale.
Mettete in forno a 200° per 5 minuti.
Toglietele dal forno, disponete sul pomodoro un mucchietto di mozzarella tritata ( anche al robot) e scolata, un pizzico di origano e un goccio d'olio.
Rimettete in forno per altri 4-5 minuti.
Si possono fare anche quadrate, eliminando così lo scomodo dei ritagli.

lunedì 1 settembre 2008

Creme caramel

100_5444 

500 ml. latte
110 gr. zucchero + 150 gr. per il caramello
4 uova
1 limone

Preparare il caramello con i 150 gr. di zucchero, qualche cucchiaio di acqua e di succo di limone.
Versare negli stampini (con queste dosi dovrebbero uscirne 6).
Far bollire il latte con la scorza del limone.
Sbattere le uova con lo zucchero e aggiungere il latte filtrato a filo sempre sbattendo.
Filtrare nuovamente il composto negli stampini, stando attenti a non farci finire la schiuma.
Prendere una teglia e coprirne il fondo con della carta o con uno straccio.
Adagiarci sopra gli stampini e aggiungere acqua fino alla metà della teglia.
Cuocere a 120°/130°per 1h e 15/30 min. nella parte alta del forno possibilmente senza ventola.
L'acqua del bagnomaria non deve bollire (nel caso aggiungere un po' di acqua fredda o del ghiaccio).

Mi è capitato di cuocerlo anche in pentola con coperchio, sempre a bagnomaria. In questo caso lo stampo deve essere coperto da un foglio di alluminio e cuocere a fuoco medio-basso per 20/25 minuti.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...